Cume Implementà Google Analytics Gruppi Personalizati cù Google Tag Manager

raggruppamentu di cuntenutu

In un articulu precedente, aghju spartutu cumu implementà Google Tag Manager è Universal Analytics. Hè un principiante abbastanza basicu solu per sviutassi, ma Google Tag Manager hè un strumentu incredibilmente flessibile (è cumplessu) chì pò esse adupratu per decine di strategie diverse.

Mentre realizu chì qualchì sviluppu puderia alleviare alcune di e cumplessità di sta implementazione, aghju sceltu di andà manualmente cù plugins, variabili, triggers è tag. Se avete un mezu megliu per implementà sta strategia senza codice - per tutti i mezi sparte in i cumenti!

Una di queste strategie hè a capacità di populà Raggruppamentu di Cuntenutu in Universal Analytics cù Google Analytics. Questu articulu serà una cumminazione di un disgrazia, prublemi da cunnosce, è una guida passo-passo per implementà specificamente Raggruppamentu di Contenuti aduprendu U plugin Google Tag Manager di DuracellTomi per WordPress, Google Tag Manager è Google Analytics.

Google Tag Manager Rant

Per un strumentu cusì incredibilmente cumplessu, l'articuli di supportu di Google scherzanu assolutamente. Ùn sò micca solu chianciallu, sò sinceru. Tutti i so video, cum'è quellu quì sopra, sò questi video brillanti è culuriti nantu à ciò chì pò esse realizatu senza assolutamente micca video passu à passu, senza screenshot in i so articuli, è solu informazioni di primu livello. Benintesa, includeranu tutte l'opzioni è a flessibilità chì avete à a vostra disposizione ma ùn avete micca in realtà alcun dettagliu nantu à u so implementazione.

Dopu à 30 versioni di sparghje e mo etichette, decine di modifiche in Google Analytics, è qualchì settimana passendu trà cambiamenti per pruvà ... Aghju trovu questu eserciziu incredibilmente frustrante. Queste sò duie piattaforme chì devenu funzionà senza intoppi ma veramente ùn anu guasi nisuna integrazione produtiva fora di un coppiu di campi da prepupulà.

Raggruppamentu di Cuntinutu Google Rant

Mentre a categurizazione è l'etichettatura esiste dapoi un paru di decennii, ùn a truverete micca in e capacità di Raggruppamentu di Cuntenutu. Forse publicu un post cum'è questu chì incorpora più categurie, una dozzina di tag, screenshot, è video. Ùn serà micca maravigghiusu taglià e taglià detta l'infurmazioni cù Google Analytics? Beh, bona furtuna, perchè a vostra capacità di sviluppà gruppi di cuntenutu hè limitata. Ùn ci hè mezu di trasmette una serie di categurie, tag o caratteristiche à Google Analytics. Site bluccatu cun basicamente 5 campi di testu limitati à una variabile ciascuna.

Di conseguenza, aghju designatu u mo Raggruppamentu di Contenuti in u modu seguente:

  1. Titulu di cuntenutu - Cusì possu fighjà articuli cum'è "cumu fà" è altri articuli cumunemente intitulati.
  2. Categoria di cuntenutu - In modu chì possu guardà a categuria primaria è vede cumu hè populare ogni categuria è cumu u cuntenutu si comporta in.
  3. Autore di cuntenutu - Cusì possu vede i nostri autori invitati è vede quelli chì guidanu l'impegnu è e cunversione.
  4. Tipu di cuntenutu - Cusì chì possu fighjà infografiche, podcasts, è video per vede cumu quellu cuntenutu funziona paragunatu à altri tippi di cuntenutu.

U restu di stu tutoriale hè basatu nantu à u fattu chì avete dighjà scrittu per Google Tag Manager.

Passu 1: Configurazione di Raggruppamentu di Contenuti Google Analytics

Ùn avete micca daveru avè alcuna data chì vene à Google Analytics per configurà u vostru Raggruppamentu di Cuntenutu. In Google Analytics, navigate à l'amministrazione è puderete vede Raggruppamentu di cuntenutu in a lista:

cuntenutu-raggruppamenti-amministratore

Dentru Raggruppamentu di Cuntenutu, vulete aghjunghje ogni raggruppamentu di cuntenutu:

Aghjunghje Raggruppamentu di Cuntenutu

Nutate e duie frecce! Per risparmià da strappà i vostri capelli quandu i vostri dati ùn sò micca visualizzati in Google Analytics, siate assolutamente vigilanti in u doppiu cuntrollu di u slot corrisponde à u vostru numeru d'indice. Perchè questu hè ancu una opzione hè fora di mè.

U listinu di raggruppamentu di cuntenutu finitu duveria cumparisce cusì (quandu fate un clic nantu à sorte ... perchè per qualchì ragione Google Analytics li piace à torturacci utilizatori obsessivi compulsivi chì si dumandanu perchè ùn sò micca digià urdinati in ordine numericu. Oh ... è s'ellu ùn hè micca abbastanza tortura ùn pudete micca mai eliminà un raggruppamentu di cuntenutu. Pudete solu disattivallu.)

agrupazione-cuntenutu-lista

Vai ... parenu bè. U nostru travagliu hè fattu in Google Analytics! In sorta ... duveremu pruvà è mandà qualchì data dopu chì pudemu rivedere.

Passu 2: Configurazione di u plugin WordPress di DuracellTomi per Google Tag Manager

Dopu, avemu bisognu di cumincià à publicà dati chì Google Tag Manager pò catturà, analisà è attivà u codice Google Analytics. Questa puderia esse una impresa abbastanza chì ùn era micca per alcuni sviluppatori di WordPress stupefacenti fora. Amemu l'opzioni dispunibili attraversu U plugin WordPress di DuracellTomi. Hè ben gestitu è ​​supportatu.

Pigliate u vostru ID Google Tag Manager da u vostru Spaziu di travagliu in Google Tag Manager è piazzate in i paràmetri generali di u plugin> Campu ID Google Tag Manager.

google-tag-manager-id

Avissi assai raccomandatu di installà u plugin aduprendu u mètudu persunalizatu induve inserite u script in u vostru tema (tipicamente u file header.php). Sì ùn sì, pò causà un altru prublema chì vi farà assolutamente impazzisce ... u dataLayer chì u plugin invia à Google Tag Manager ci vole esse scrittu prima chì u script sia caricatu per Google Tag Manager. Ùn capiscu micca a logica implicata quì, solu sapete chì tirerete i vostri capelli da dumandassi perchè i dati ùn sò micca stati inviati currettamente senza stu piazzamentu.

google-tag-manager-persunalizatu

U passu prossimu hè di cunfigurà chì dataLayers vulete esse trasmessi in Google Tag Manager. In questu casu, aghju passatu u tippu di postu, e categurie, i tag, u nome di l'autore di u post, è u titulu di u post. Viderete chì parechje altre opzioni sò dispunibili, ma avemu digià spiegatu i raggruppamenti chì stemu cunfigurendu è perchè.

Google Tag Manager WordPress dataLayer

À questu puntu, u plugin hè installatu è Google Tag Manager hè carricu, ma ùn avete micca veramente dati trasmessi à Universal Analytics (ancu). Se vede a fonte di a vostra pagina avà, puderete vede dataLayers publicati per Google Tag Manager, però:

Vista di Codice

Nutate bè chì u dataLayer hè unitu in coppie di valore chjave (KVP). In Step 4 quì sottu, vi mustraremu cumu verificà queste senza guardà a fonte di codice di a vostra pagina. Per u DuracellTomi Plugin, e chjave sò:

  • pageTitulu - Questu hè u titulu di a pagina.
  • pagina PostType - Questu hè s'ellu hè un post o una pagina.
  • pagina PostType2 - Questu hè se hè un postu unicu, archiviu di categurie, o pagina.
  • paginaCategoria - Questa hè una serie di categurie in cui u postu hè statu classificatu.
  • Attributi di pagina - Questa hè una serie di tag per i quali u postu hè statu tagliatu.
  • pagina PostAuthor - Questu hè l'autore o u post.

Mantene questi utili, avemu bisognu di questi dopu mentre scrivemu i nostri trigger.

Supponu chì avete un plugin Google Analytics caricatu o avete inseritu u drupal tag script in u vostru tema stessu. Scrivite u vostru ID Google Analytics (pare UA-XXXXX-XX), ne averete bisognu dopu. Vulerete caccià u tag di script o u plugin, dopu caricate Universal Analytics cù Google Tag Manager.

Passu 3: Configurazione di Google Tag Manager

Sì site in panicu per ùn avè micca Google Analytics publicatu nantu à u vostru situ à questu puntu, femu solu quellu veru veloce prima di fà modifiche. Quandu accede à Google Tag Manager, selezziunate u vostru Spaziu di travagliu:

  1. selezziunà Aghjunghje una Tag
  2. selezziunà Analytics universale, chjamate u vostru tag in cima à sinistra è inserisci u vostru UA-XXXXX-XX id
  3. Avà dite à l'etichetta quandu sparà avà cliccendu nantu à Triggering è selezziunate tutte e pagine.

Universal Analytics Add Tag Google Tag Manager

  1. Ùn avete micca finitu! Avà duvete cliccà Publicate è u vostru tag serà in diretta è drupal serà carricatu!

Passu 4: Google Tag Manager funziona veramente?

Oh, andarete à amà questu. Google Tag Manager vene in realtà cun un metudu per testà i vostri tag per aiutavvi à risolve i prublemi è risolve li. Ci hè un menu menu nantu à l'opzione di Publicazione chì pudete clicà nantu à - Preview.

Preview è Debug di Google Tag Manager

Avà apre u situ web chì site in una nova tabulazione è puderete vede magicamente l'infurmazioni di Tag Manager in un pannellu di pie:

Google Tag Manager - Preview è Debug

Quantu hè bellu? Una volta entrati in trasmissione di i dati di Raggruppamentu di Cuntenutu cù Google Tag Manager, pudete vede chì tag hè sparatu, ciò chì ùn hè micca sparatu, è qualsiasi dati chì sò trasmessi In questu casu, hè a Tag chì avemu chjamatu Analitica Universale. Se facemu cliccà nantu à questu, pudemu veramente vede l'infurmazioni di tag Google Analytics.

Passu 5: Configurazione di Raggruppamenti di Contenuti in Google Tag Manager

Woohoo, avemu guasgi finitu! Ebbè, micca veramente. Questu serà u passu chì pò dà veramente un momentu duru. Perchè? Perchè sparà una pagina vista in Universal Analytics cù u Raggruppamentu di Cuntenutu deve esse realizatu in un solu avvenimentu. Logicamente, eccu cumu si deve accade:

  1. A pagina di WordPress hè dumandata.
  2. U plugin WordPress mostra u dataLayer.
  3. U script Google Tag Manager esegue è passa u dataLayer da WordPress à Google Tag Manager.
  4. E variabili di Google Tag Manager sò identificate in u dataLayer.
  5. I trigger di Google Tag Manager sò identificati secondu e variabili.
  6. Google Tag Manager sparghje tag specifiche basatu annantu à i triggers.
  7. Un tag specificu hè sparatu chì spinge i dati di raggruppamentu di cuntenutu adatti in Google Analytics.

Allora ... se a prima cosa chì accade hè chì u DataLayer sia passatu à Google Tag Manager, allora duvemu esse capace di leghje quelle coppie valore-chiave. Pudemu fà questu identificendu quelle variabili passate.

Google Tag Manager Variabili Definite da l'Usuariu

Avà ci vole à aghjunghje è definisce ognuna di e variabili passate in u dataLayer:

  • pageTitulu - Titulu di cuntenutu
  • pagina PostType - Tipu di cuntenutu
  • pagina PostType2 - Tipu di cuntenutu (Mi piace questu aduprendu questu postu chì hè più specificu)
  • paginaCategoria - Categoria di cuntenutu
  • Attributi di pagina - Etichette di cuntenutu (pudete desiderà aduprà questu di tantu in tantu invece di solu categorie)
  • pagina PostAuthor - Autore di cuntenutu

Fate cusì scrivendu in u Data Variable Name di u Livellu è salvendu a variabile:

Cunfigurazione Variable

A stu puntu, Google Tag Manager sà capisce cumu leghje e variabili dataLayer. Saria bè chì pudessimu simpliciamente trasmette questi dati direttamente in Google Analytics, ma ùn pudemu micca. Perchè? Perchè u vostru assortimentu di categurie o tag supererà i limiti di caratteri stabiliti per ogni Raggruppamentu di Cuntenutu permessu in Google Analytics. Google Analytics (purtroppu) ùn pò accettà un array. Allora cumu ci femu intornu? Ugh ... questa hè a parte frustrante.

Duvete scrive un trigger chì cerca a vostra categuria o nome di tag in a stringa di array passata in a variabile dataLayer. Semu d'accordu per passà u titulu, autore, tippu postu chì sò termini di testu unicu. Ma a categuria ùn hè micca cusì avemu bisognu di rivedere a prima categuria (primaria) passata in u array. L'eccezione, benintesa, hè se ùn selezziunate più categurie per postu ... allora pudete solu cliccà nantu à u buttone è selezziunà Categoria di cuntenutu.

Eccu un sguardu parziale à a nostra lista di Triggers:

Triggers per Categoria

Eccu un esempiu di unu di questi triggers per a nostra categuria per u Marketing di Contenutu:

Alcuni trigger di vista di pagina

Avemu quì una spressione regulare chì currisponde à a prima categuria (primaria) passata in l'array in u dataLayer, dopu assicuremu chì sia una sola posta.

Se avete un mumentu difficiule per scrive espressioni regulare, pudete desiderà smettere solu di tirà i nostri capelli è seguità Fiverr. Aghju avutu risultati incredibilmente grandi nantu à Fiverr - è tipicamente chiedu l'espressione è a documentazione nantu à u so funziunamentu.

Una volta chì avete un trigger impostatu per ogni categoria, site prontu à custruisce a vostra lista di tag! A nostra strategia quì hè di scrive prima un tag Universal Analytics (UA), ma ùn hè micca sparatu ogni volta chì una di e nostre categurie hè sparata. A lista cumpleta pare chì pare cusì:

Etichette in Google Tag Manager

Va bè ... eccu! Avemu da adunisce tutta a magia cù a nostra etichetta. In questu esempiu, aghju da passà u Raggruppamentu di Cuntenutu per qualsiasi postu unicu categurizatu cù Cuntinutu Marketing ("cuntenutu"):

Gruppi di Cuntenutu di categurìa

Denominate u vostru tag, inserite u vostru ID Google Analytics, è dopu allargate More Settings. In quella sezione, truverete Gruppi di Cuntenutu induve vulete inserisce u numeru Indice esattamente cumu l'hai entratu Amministratore Google Analytics messageria.

Eccu un'altra cosa muta ... l'ordine deve currisponde l'ordine di i vostri paràmetri Admin d'Analytics per i dati. U sistema ùn hè micca abbastanza intelligente per piglià e variabili adatte per u numeru d'indice propiu.

Postu chì a categuria ùn hè micca passata (per via di a difficultà di l'array), duverete scrive in a vostra categuria per l'Indice 2. Tuttavia, per l'altri 3 gruppi di cuntenutu, pudete basta cliccà nantu à a scatula à a diritta è selezziunà a variabile hè direttamente passatu in u dataLayer. Allora duverete selezziunà u trigger è salvà a vostra tag!

Ripetite per ognuna di e vostre categurie. Allora assicuratevi di tornà à u vostru tag UA (catch-all) è aghjunghje eccezioni per ognuna di e vostre categurie. Anteprima è debug per pruvà è assicurà chì sparate e vostre tag è inviate dati à i raggruppamenti di cuntenutu currettamente.

Duvete esse capace di verificà tuttu, ma duverete ancu aspettà qualchì ora per chì Google Analytics riesce. A prossima volta chì vi cunnettate, puderete aduprà Titulu di cuntenutu, Categoria di cuntenutu, e Autore di cuntenutu per taglià è taglià i vostri dati in Google Analytics!

3 Comments

  1. 1

    Ciao Douglas,

    Grazie per piglià u tempu per cullà stu articulu. Cum'è un prufessiunale chì passa assai di u so tempu à travaglià cù Google Tag Manager è Google Analytics, mi piacerebbe sparte qualchì pensamentu chì aghju à i punti chì avete risuscitatu.

    Pensu chì ci sò una quantità di debule cù i dui arnesi; sta risposta ùn hà micca da fucalizza nantu à questu. Piuttostu, andaraghju à indirizzà i punti in u vostru articulu induve pensu chì site currettu, è altri spazii chì ùn sò micca d'accordu. Credu chì stu tipu di dialogu hè sanu in a nostra sfera prufessiunale. Ùn sò micca pruvatu à troll.

    "Per un strumentu cusì incredibilmente cumplessu, l'articuli di supportu di Google sò assulutamente succhiati"

    Pensu chì stai guardendu a documentazione sbagliata. In quantu à i video di "altu livellu", sì - ùn anderete micca assai luntanu. A ducumentazione di Google hè certamente usata per succhiare, ma hè assai megliu avà.

    Siccomu GTM è GA sò strumenti chì necessitanu una bona quantità di cunniscenze tecniche per implementà currettamente, mi piacerebbe suggerisce chì i vostri lettori vultà à e guide di sviluppatore per questi prudutti:

    https://support.google.com/tagmanager/
    https://developers.google.com/tag-manager/devguide

    Inoltre, l'internet ùn hà micca una mancanza di guide facilmente accessibili per fà in fondu tuttu ciò chì vulete cù GTM. I migliori fonti di cunniscenza sò:

    https://www.simoahava.com/
    https://www.thyngster.com/
    http://www.lunametrics.com/blog/

    In fondu, tuttu ciò chì vogliu scrive per mè stessu nantu à GTM hè digià cupartu da quelli trè.

    In quantu à mè, a documentazione AZ ùn hà micca bisognu di vene da Google. A cumunità hè cusì robusta chì pudete truvà ogni risposta cù pocu sforzu.

    "Queste sò duie piattaforme chì duveranu travaglià perfettamente, ma ùn anu daveru quasi nisuna integrazione prodotta fora di un paru di campi per prepopulate".

    Pensu chì avete sbagliatu ciò chì hè GTM. Funziona bè cù GA, assai megliu cà qualsiasi altru TMS. GTM ùn hè micca solu per implementà Google Analytics. Dice questu, ùn aghju micca implementatu GA cù qualsiasi altru strumentu.

    L'etiqueta Google Analytics di GTM hè una interfaccia d'utilizatore grafica per implementà u codice chì parechje persone trovanu difficili di gestisce.

    Quandu si tratta di gruppi di cuntenutu, mi pare assai più faciule per riempie una casella in GTM cù una variabile chè di scrive.

    ga('set', 'contentGroup', ”);

    è avè i valori dinamichi di i vostri campi populati da a logica di u servitore chì hè più difficiuli di mantene da una strata di dati.

    "Ùn ci hè micca manera di passà una serie di categurie, tag, o caratteristiche à Google Analytics"

    Mentre site currettu chì Google Analytics registra i valori per i gruppi di cuntenutu cum'è strings, micca array o oggetti, questu hè solu una terminologia tecnica.

    Puderete assolutamente passà una serie di categurie o tag à GA. Trasfurmà u vostru array in una stringa delimitata è site stabilitu.

    Una variabile javascript persunalizatu simplice trasformerà a vostra matrice in una stringa.

    funzione () {
    var pageCategory = {{dl - pagina - pageCategory}};
    return pageCategory.join ("|");
    }

    Vede stu articulu per esempi di cumu analizà e dati: http://www.lunametrics.com/blog/2016/05/25/report-items-in-multiple-categories-in-google-analytics/

    Avete bisognu di sapè qualchì javascript di basa per aduprà GTM in modu efficace? Di sicuru. Hè chì una breve venuta di u strumentu? Assolutamente micca. Hè un TMS. Di sicuru, avete bisognu di sapè javascript per aduprà.

    "Oh... è s'ellu ùn hè micca abbastanza tortura, ùn pudete micca mai sguassà un gruppu di cuntenutu. Pudete solu disattivà lu ".

    VERAMENTE. Ci deve esse veramente toggles per sguassà u campu da i rapporti.

    "U dataLayer chì u plugin manda à Google Tag Manager deve esse scrittu prima chì u script hè caricatu per Google Tag Manager"

    Questu hè un prublema cù u plugin. L'autore di u plugin inizializza a dataLayer in modu incorrectu è ùn usa micca un "avvenimentu" chì hè u bus di messageria interna di GTM. Ùn tirate micca i vostri capelli, però. Ùn vale a pena.

    Saltendu à u passu 5 (altri passi parenu nantu à u mira)

    "Perchè a vostra gamma di categurie o tag superà i limiti di caratteri stabiliti in ogni Gruppu di cuntenutu permessu in Google Analytics. Google Analytics (sfurtunatamente) ùn pò micca accettà un array. Allora, cumu si facemu intornu ? Ugh... questa hè a parte frustrante ".

    Questu ùn hè micca un prublema di limiti di caratteri per GA. Solu bisognu di cambià a vostra matrice à una stringa, chì hè u valore previstu in l'API di GA. Una dimensione descrive una cosa. Allora una stringa (parola) hè ciò chì hè aspittatu.

    "Una volta chì avete un trigger set per ogni categuria, site prontu à custruisce a vostra lista di tag!"

    Nooooo! 🙂 Ùn andate micca per quella strada. Aduprate un valore delimitatu è vi risparmiate tunnellate di mal di testa.

    "Eccu un altru stupidu ... l'ordine deve currisponde à l'ordine di i vostri paràmetri di Admin Analytics per i dati. U sistema ùn hè micca abbastanza intelligente per catturà e variabili ghjusti per u numeru d'indici propiu ".

    Ùn credu micca chì hè vera. Sempre chì u vostru indice hè un numeru, u valore per l'indici pupularà u vostru tag cù u valore currettu.

    U principale benefiziu pusitivu chì aghju da u vostru articulu hè chì i vostri lettori sò esposti à una manera critica di "slice and dice" data in GA. Hè di grande impurtanza è ci sò plugins gratuiti per WordPress chì li permettenu di fà.

    In quantu à gestisce a so cullezzione di dati in una manera più sofisticata, hè veramente una funzione di l'IT per furnisce i dati adatti à u marketing chì hà valore cummerciale. A sfida chì l'uttellu cum'è GTM hà introduttu in u mercatu (per via di a so adopzione enormosa) hè chì i marketers ùn pensanu micca chì anu bisognu di cunfidendu l'IT per cullà dati. Facenu. Casu in puntu -> L'API GA richiede una stringa per i campi di Dimensione Personalizzata. Se ùn trasponete micca un array in una stringa, finirete per creà un numeru assurdu di tag. Ùn hè micca una soluzione elegante, o ancu necessaria.

    Spergu chì u mo feedback nantu à u vostru articulu hè ricevutu bè. Ùn sò micca pruvatu à troll. Piuttostu, aghju pruvatu à aghjunghje a mo spirienza cù l'arnesi di discussione per allargà a conversazione in modu prufessiunale è constructivu.

    Best,

    Yehoshua

    • 2

      Yehoshua, scherzi? Ùn hè micca trolling ... questu hè un feedback AMAZING. Amu assolutamente i feedback è l'expertise chì sparte cù u nostru publicu.

      Nota: Aghju avutu l'indici stabiliti currettamente nantu à e dati passati per i Gruppi di cuntenutu, ma ùn hà micca travagliatu quandu ùn era micca in l'ordine currettu.

      Par via di novu!

  2. 3

Chì ne pensi?

Stu situ utilizeghja Akismet per reducisce u puzzicheghju. Sapete ciò chì i dati di i vostri dati è processatu.