#GetVaccinated Campaign Guadagna Influenzatori Rispettu Mainstream

Campagna di Marketing Influencer #GetVaccinated

Ancu prima chì a prima vaccinazione COVID-19 sia stata amministrata in i Stati Uniti in Dicembre 2020, figure di grande profilo in intrattenimentu, guvernu, assistenza sanitaria è imprese imploravanu l'Americani di vaccinassi. Dopu à un primu sordu, tuttavia, u ritmu di e vaccinazioni hè calatu ancu quandu i vaccini sò diventati più dispunibuli è a lista di e persone chì eranu eligibili per ottene li cresce.

Benchè nisunu sforzu ùn cunvince tutti quelli chì puderianu vaccinassi di fà lu, ci sò certi gruppi di persone chì puderianu esse cunvinti, solu micca da bandiere o da u Duttore Anthony Fauci. In stu rispettu, a spinta per uttene a vaccinazione di e persone hà espostu e limitazioni di e tattiche stabilite di PR, marketing è publicità per ghjunghje à certe demografie è, fendu cusì, hà guadagnatu un mezu emergente - influenzatori di e social media - accettazione è apprezzamentu mainstream.

Grazie in gran parte à a 1.5 miliardi di dollari in PR è blitz publicitariu lanciata da a Casa Bianca di marzu 2021, 41% di a pupulazione hè stata vaccinata cumpletamente à a fine di maghju, secondu i dati di i Centri per u Cuntrollu è a Prevenzione di e Malatie (CDC). Ma l'efficacezza di quelli sforzi tradiziunali di divulgazione paria calà à misura chì l'estate s'avvicinava, è u ritmu di e vaccinazioni rallintava.

A Casa Bianca avia bisognu di un novu approcciu più chirurgicu per affrontà e tasche di incertezza è esitazione di i vaccini chì esistevanu in tuttu u paese. L'amministrazione hà decisu di ricrutà un esercitu d'influenzatori per rinvià nantu à a disinformazione di u vaccinu è aumentà a cuscenza trà i gruppi chì e so ricerche mostranu chì eranu resistenti à ottene u vaccinu micca per via di a religione o di l'ideulugia pulitica, ma per ragioni più persunali.

I membri di Gen Z si sò lamentati di u fattu chì i funzionari di a salute publica ùn anu micca adattatu i so messaghji à u Generazione Instagram. Per esempiu, una donna di 22 anni citata in u magazinu di nutizie cuncintratu in e scienze di a vita ange d'aprile hà fattu sapè chì nimu di a messageria à l'epica spiega perchè un zitellu sanu di 19 anni deve piglià u vaccinu.

Un sguardu nantu à i dati d'Instagram hè utile per capisce perchè a Casa Bianca si hè rivolta à l'influenzatori per ghjunghje à persone cum'è ella, è aiuta à illustrà cumu quella iniziativa sembra esse diffusa organicamente in u regnu di l'influenzatori. In i primi ottu mesi di u 2021, 9,000 influenzatori di Instagram in i Stati Uniti anu fattu un totale di 14,000 messaggi incuraghjendu i so seguitori à vaccinassi è incorporendu l'hashtags #vaccinati, #vaccinati, #vaccinati, #vaccinati e #getthevax. Quelli posti sò stati diretti à un publicu tutale di quasi 61 milioni di persone, di i quali 32% eranu in u gruppu di età 13-24 anni. Grandi pezzi di quellu numeru venenu da posti di nomi famosi cum'è Reese Witherspoon, cù più di quattru milioni di seguitori, è Oprah Winfrey, cù trè milioni è mezu.

Ma in u mondu influencer, più grande ùn hè micca sempre megliu. Altrettantu impurtante quant'è a dimensione tutale di l'audienza hè u fattu chì 58% di i posti ùn venenu micca da nomi di marcatura ma da nanoinfluenzatori, quelli chì anu seguitori contanu trà 1,000 è 10,000. I seguitori di nanoinfluenzatori sò cunnisciuti per esse altamente impegnatu è leale, affissendu un livellu di devozione è, iè, influenza chì ancu u caru duttore Fauci ùn pò tuccà. Spartendu e so propie storie di a so vaccinazione, è incuraghjendu i so seguitori à cunsiderà, l'influenzatori anu mostratu un'autenticità chì ùn si pudia truvà in campagne publicitarie sponsorizate da u guvernu o in richieste ufficiali di salute cundite di gergo medicu.

Per esse chjaru, l'influenzatori ùn sò micca stati una pallottula d'argentu in a spinta per fà vaccinà a ghjente. Mentre u tassu di vaccinazione hè cullatu à 41% in i primi mesi dopu chì e vaccinazione sò diventate dispunibili à u publicu, a percentuale di l'Americani cumplettamente vaccinati hà scalatu solu un 14% in più in l'ultimi cinque mesi [à 9/20]. Cum'è un bon venditore vi dicerà, a paura vende, è a retorica di misinformazione è anti-vaccinazione chì hè parrotata dapertuttu da e nutizie via cavu à e sale di scola materna guarantiscenu chì questu hè un prublema nantu à u quale ùn ghjunghjeremu mai à u cunsensu naziunale.

U tassu di vaccinazione trà i ghjovani da 12 à 17 anni, una di e demugrafie chì a Casa Bianca sperava di destinà cù influenzatori, hè cresciutu da 18% à a mità di ghjugnu à 45% à u 20 di settembre secondu i dati CDC. E indipendentemente da e cifre è percentuali, ùn ci hè dubbitu chì l'influenzatori anu un putenziale enorme per aduprà a so piattaforma per u bonu. A diffusione di un messagiu cumunitariu chì spererà cunvince più americani à prutegge si da COVID-19 hè solu l'esempiu u più visibile finu à a data, è certamente ùn serà micca l'ultimu.

Cù u ritornu di i distanzi suciali è i mandati di maschera per via di a variante Delta di u virus, e marche è l'imprese serianu saggi di seguità a direzzione di a Casa Bianca è cunsiderà l'influenzatori un elementu essenziale in i so sforzi per incuraghjà a ghjente à vaccinassi, senza parlà di un strumentu sempre più impurtante in a so scatula di strumenti di marketing generale è di relazioni publiche in avanti.

HypeAuditor

Scuprite l'ultima indagine di HypeAuditor nantu à 1,600 influenzatori globali, chì dà una visione di i metudi di cumunicazione preferiti da i influenzatori cù e marche.

Scaricate i risultati di l'indagine di Influencer Marketing HypeAuditor